I gufi vengono spesso rappresentati come creature oscure e maligne, oppure nel ruolo di “Uccelli del malaugurio”. Gufare, nell’uso popolare, vuol dire portare sfortuna, ma nella tradizione fiabesca e nel mondo dell’animazione il gufo è quasi sempre rappresentato come un animale saggio ed erudito. Nel mondo dell’elettronica di consumo, questa figura invece attualmente viene utilizzata per un accessorio che protegge la nostra casa, i nostri luoghi.
Ecco la nostra telecamera personale !
Ulo
Realizzato da Vivien Muller, inventore e designer del gadget. Il dispositivo è dotato di uno specchio a doppio senso che sembra un becco e permette a Ulo la visione notturna con una macchina fotografica attrezzata di sensore di movimento.
Utilizza due schermi a cristalli liquidi, al posto degli occhi, per esprimere il suo pensiero. Il colore, la forma e le dimensioni degli occhi di Ulo possono essere personalizzati attraverso il sito web della società o una app per mobile. Se Ulo sembra assonnato, significa che la batteria è a meno del 10 per cento. E se qualcuno sta guardando il flusso video che trasmette in diretta, strizzerà gli occhi.
Il dispositivo è anche impermeabile, il che significa che può essere utilizzato all’esterno entro temperature ragionevoli da 14 gradi Fahrenheit a 122 gradi Fahrenheit.
Ed infine ecco il video per soddisfare la vostra curiosità.

Sergio

Sergio

Analista Programmatore: C++ - Net C# - JAVA - Python - Php - Objective C Xamarin cross plattform iOS, Android, Windows and Mac. Certificazioni [candidate ID SR2210816] - IBM Certified Business Process Analyst - IBM WebSphere Integration Developer V6.1 - IBM Certified SOA Solution Designer [2007] - IBM Lotus Notes & Domino Technical Sales Professional v2 - IBM Lotus Sametime Unified Telephony Entry Technical Sales -IBM Certified Deployment Professional - Tivoli Compliance Insight Manager V8.5 -IBM Optim Implementation for Distributed Systems (2009) Professional Test v1
Sergio